Altri prodotti

Interventi su rischi e minacce in quarantena

Gli elementi in quarantena sono isolati dal resto del computer in modo che non possano diffondersi e infettare il computer. Se è presente un elemento che si sospetta sia infetto ma che non viene rilevato da Norton, è possibile metterlo in quarantena manualmente. È anche possibile ripristinare un elemento dalla quarantena se si pensa che sia a basso rischio. Il prodotto Norton non ripara l'elemento che si ripristina. Tuttavia, è in grado di riparare gli elementi ripristinati durante le scansioni successive.

Ripristino di un elemento dalla quarantena

  1. Aprire il prodotto per la sicurezza del dispositivo di Norton.

    Se viene visualizzata la finestra My Norton accanto a Sicurezza del dispositivo, fare clic su Apri.

  2. Nella finestra principale del prodotto Norton, fare doppio clic su Sicurezza e quindi fare clic su Cronologia.

  3. Nella finestra Cronologia sicurezza, nell'elenco a discesa Mostra, selezionare la categoria Quarantena.

  4. Selezionare un elemento da gestire.

  5. Nel riquadro Dettagli, fare clic su Opzioni.

    Il collegamento Altre opzioni consente di visualizzare ulteriori informazioni su un elemento prima di selezionare un'azione da eseguire per lo stesso. Facendo clic sul collegamento si apre la finestra File Insight, che contiene ulteriori informazioni sul rischio.

  6. Nella finestra Minaccia rilevata scegliere una delle seguenti opzioni:

    • Ripristina : rimette l'elemento nella posizione originale nel computer. Questa opzione è disponibile solo per gli elementi messi in quarantena manualmente.

    • Ripristina e escludi questo file : rimette l'elemento nella posizione originale senza ripararlo e lo esclude dalla rilevazione nelle scansioni future. Questa opzione è disponibile solo per le minacce virali e non virali rilevate.

    • Rimuovi da Cronologia : rimuove l'elemento selezionato dal registro di Cronologia sicurezza.

  7. Se si sceglie di ripristinare, nella finestra Ripristino da quarantena, fare clic su .

  8. Nella finestra di dialogo per la selezione delle cartelle, selezionare la cartella o l'unità in cui si desidera ripristinare il file, quindi fare clic su OK.

Ripristino di un file identificato erroneamente come rischio per la sicurezza

Per impostazione predefinita, Norton rimuove i rischi per la sicurezza dal computer e li mette in quarantena. Se si ritiene che un file sia stato rimosso per errore, è possibile ripristinarlo dalla Quarantena nel percorso originale ed escluderlo da future scansioni.

Per ripristinare un file dalla Quarantena

    Escludere un programma dalle scansioni di Norton solo se si è completamente certi che il programma è sicuro. Ad esempio, se per funzionare correttamente un programma utilizza un altro programma classificato come rischio per la sicurezza, si potrebbe decidere di mantenere tale programma sul computer.

  1. Aprire il prodotto per la sicurezza del dispositivo di Norton.

    Se viene visualizzata la finestra My Norton accanto a Sicurezza del dispositivo, fare clic su Apri.

  2. Nella finestra principale del prodotto Norton, fare clic su Sicurezza, quindi su Cronologia.

  3. Nella finestra Cronologia sicurezza, nel menu a discesa Mostra, selezionare Quarantena.

  4. Selezionare il file da ripristinare.

  5. Nel riquadro Dettagli, fare clic su Opzioni.

  6. Nella finestra È stata rilevata una minaccia, fare clic su Ripristina e escludi questo file.

  7. Nella finestra Ripristino da quarantena, fare clic su .

  8. Nella finestra di dialogo Cerca cartella, selezionare la cartella o l'unità in cui si desidera ripristinare il file, quindi fare clic su OK.

Invio di un elemento a Norton per la valutazione

Si può contribuire all'efficacia del prodotto Norton inviando i file che si ritengono un rischio per la sicurezza. Norton Security Response li analizza e, se rappresentano un rischio, li aggiunge alle definizioni della protezione future.

Gli elementi inviati non contengono mai informazioni che consentono l'identificazione dell'utente.

  1. Aprire il prodotto per la sicurezza del dispositivo di Norton.

    Se viene visualizzata la finestra My Norton accanto a Sicurezza del dispositivo, fare clic su Apri.

  2. Nella finestra principale del prodotto Norton, fare doppio clic su Sicurezza e quindi fare clic su Cronologia.

  3. Nella finestra Cronologia sicurezza, nell'elenco a discesa Mostra, selezionare la categoria Quarantena.

  4. Selezionare un elemento da gestire.

  5. Nel riquadro Dettagli, fare clic su Opzioni.

    Il collegamento Altre opzioni consente di visualizzare ulteriori informazioni su un elemento prima di selezionare un'azione da eseguire per lo stesso. Facendo clic sul collegamento si apre la finestra File Insight, che contiene ulteriori informazioni sul rischio.

  6. Nella finestra Minaccia rilevata, fare clic su Invia a Norton.

  7. Nella schermata visualizzata, fare clic su OK.

Messa in quarantena manuale di un elemento

  1. Aprire il prodotto per la sicurezza del dispositivo di Norton.

    Se viene visualizzata la finestra My Norton accanto a Sicurezza del dispositivo, fare clic su Apri.

  2. Nella finestra principale del prodotto Norton, fare doppio clic su Sicurezza e quindi fare clic su Cronologia.

  3. Nella finestra Cronologia sicurezza, nell'elenco a discesa Mostra, selezionare la categoria Quarantena.

  4. Fare clic su Aggiungi alla quarantena.

  5. Nella finestra Quarantena manuale, aggiungere il file che si desidera mettere in quarantena e inserire una descrizione di riferimento.

    Se si mette in quarantena un file associato a processi in esecuzione, i processi vengono terminati. Pertanto, chiudere tutti i file aperti e i processi in esecuzione prima di mettere in quarantena un file.

Serve ulteriore assistenza?

La soluzione mi ha facilitato a gestire il problema.

No

Aiutaci a migliorare questa soluzione.

Grazie per averci aiutato a migliorare questo servizio.

Cosa vuoi fare adesso?

Cerca le soluzioni o contattaci.

DOCID: v6200305
Sistema operativo: Windows
Ultima modifica: 01/11/2021