Altri prodotti

Impostazione della regola domestica di supervisione del tempo

La supervisione del tempo è supportata in computer Windows, telefoni e tablet Android, iPhone e iPad. I limiti di tempo configurati sono validi per ogni dispositivo utilizzato dal bambino. Ad esempio, se il bambino utilizza tre dispositivi e si imposta un tempo di utilizzo consentito giornaliero di 2 ore, il bambino può utilizzare ogni dispositivo per 2 ore al giorno.

Aiuta a impostare facilmente restrizioni di orario o pianificare specifici momenti in cui i bambini possono utilizzare il loro dispositivo. È inoltre possibile vedere il tempo di utilizzo di ciascun dispositivo, per insegnare ai bambini a non farne un uso eccessivo. Tuttavia la funzionalità per il calcolo del tempo di utilizzo al momento è disponibile solo per i dispositivi Windows e Android.

In base alle regole domestiche impostate, la supervisione del tempo di utilizzo impedisce o consente al bambino di utilizzare il dispositivo nei seguenti casi:

  • Se il bambino ha raggiunto il limite di tempo consentito

  • Durante il coprifuoco

Per visualizzare o aggiornare le regole domestiche è possibile utilizzare il sito Web Norton o l'app Norton Family per i genitori.

Quando viene attivata la supervisione del tempo, Norton Family avvisa o impedisce automaticamente al bambino di utilizzare il dispositivo una volta raggiunto il limite di tempo consentito. I limiti di tempo configurati sono validi per ogni dispositivo utilizzato dal bambino. Ad esempio, se il bambino utilizza tre dispositivi e si imposta un tempo di utilizzo consentito giornaliero di 2 ore, il bambino può utilizzare ogni dispositivo per 2 ore al giorno. Il bambino riceve una notifica di blocco del dispositivo ogni 5 minuti, a partire da 15 minuti prima del termine del limite di tempo. Le informazioni seguenti illustrano come viene calcolato il limite di tempo.

Calcolo del limite di tempo in Android

Su Android, l'utilizzo del dispositivo viene calcolato in base al tempo in cui il bambino utilizza un'applicazione in primo piano. Ad esempio, se il bambino utilizza un'app di messaggistica per 5 minuti, passa alla schermata iniziale del dispositivo per 2 minuti e successivamente utilizza un'app per telefonare per 10 minuti, l'utilizzo del dispositivo calcolato è pari a 15 minuti. Il dispositivo Android del bambino è considerato come non utilizzato nei seguenti casi:

  • Nel dispositivo è aperta la schermata iniziale, ma non ci sono applicazioni in primo piano.

  • Il dispositivo è bloccato o spento.

  • Il display del dispositivo è spento.

  • Il dispositivo è entrato in modalità di sospensione.

  • La schermata di blocco istantaneo o blocco del tempo è in primo piano.

  • Il dispositivo entra in modalità daydream.

Calcolo del limite di tempo nei computer Windows

In Windows, l'utilizzo del dispositivo viene calcolato in base al tempo in cui il PC Windows del bambino è attivo. Il PC Windows del bambino è considerato come non utilizzato nei seguenti casi:

  • Il bambino blocca il computer quando si allontana.

  • Il computer entra in modalità di sospensione o ibernazione.

  • Il bambino è uscito dalla sessione utente.

Calcolo del limite di tempo in iOS

Norton Family non calcola l'utilizzo del dispositivo sul dispositivo iOS del bambino. Tuttavia, impedisce al bambino di utilizzare il dispositivo durante il coprifuoco impostato. Ad esempio, se si imposta il coprifuoco dalle 19:00 alle 21:00, Norton Family blocca il dispositivo all'inizio del coprifuoco e lo sblocca automaticamente alla fine.

Norton Family non blocca completamente il dispositivo iOS del bambino. Nasconde soltanto le app installate, compresa l'app Norton Family, e le app predefinite come Safari, iTunes, App Store e la fotocamera.

La soluzione mi ha facilitato a gestire il problema.

No

Aiutaci a migliorare questa soluzione.

Grazie per averci aiutato a migliorare questo servizio.

Cosa vuoi fare adesso?

Cerca le soluzioni o contattaci.

DOCID: v125229896
Sistema operativo: Windows, Android, iOS
Ultima modifica: 08/07/2019