Ottimizzazione tempi di inattività

Ottimizzazione tempi di inattività consente di configurare Norton 360 Online per la deframmentazione del volume di avvio o del disco locale che lo contiene, quando il computer è inattivo. Norton 360 Online pianifica automaticamente l'ottimizzazione quando rileva l'installazione di un'applicazione nel computer e quando quest'ultimo è inattivo. Se si ricomincia a utilizzare il computer, Norton 360 Online interrompe l'attività di ottimizzazione e la riavvia quando il computer risulta nuovamente inattivo. Così facendo, l'attività di ottimizzazione, eseguita in background, non ha ripercussioni sulle prestazioni del computer.

L'ottimizzazione riorganizza i frammenti dei file in cluster adiacenti o contigui nel disco rigido. Assicura un miglioramento delle prestazioni del computer poiché i file vengono letti nella memoria più velocemente. L'ottimizzazione consente anche di massimizzare lo spazio libero utilizzabile su un disco raggruppando i file usati più spesso e quelli usati con minor frequenza. Inoltre, accorpa lo spazio libero per evitare di frammentare i file appena aggiunti.

È possibile eseguire l'ottimizzazione manualmente utilizzando l'opzione Ottimizza nella finestra Prestazioni che viene visualizzata quando si fa clic su Prestazioni nella finestra principale. È anche possibile visualizzare le occorrenze dell'ottimizzazione nei tre mesi precedenti consultando il grafico degli eventi nella finestra Prestazioni.

Informazioni su Ottimizzazione tempi di inattività

Disattivazione e attivazione di Ottimizzazione tempi di inattività

Informazioni sull'ottimizzazione

Ottimizzazione del volume di avvio

Grazie!

Grazie per avere utilizzato il supporto Norton.

< Indietro

La soluzione mi ha facilitato a gestire il problema.

No

Aiutaci a migliorare questa soluzione.

Grazie per averci aiutato a migliorare questo servizio.

Cosa vuoi fare adesso?

Cerca le soluzioni o contattaci.

DOCID: v29162440_N360_N360SOS_6_it_it
Sistema operativo: Windows 7,Windows Vista,Windows XP
Ultima modifica: 10/02/2011